FAQ

Home » FAQ
FAQ 2017-12-06T12:23:14+00:00

Stai valutando l’acquisto di una copertura industriale in pvc ma hai dubbi e domande a cui vorresti dare una risposta prima di procedere?

Abbiamo raccolto in questa sezione tutte le domande  più frequenti che ci sono state rivolte nel corso degli anni dai nostri clienti prima di acquistare uno dei nostri tunnel mobili. Questo è solo un piccolo elenco di FAQ – Frequently Asked Questions correlato di risposte, al fine di  approfondire alcuni tipici argomenti, dubbi e/o perplessità legati alle coperture industriali in pvc.

Se non trovi la risposta alla tua domanda, non esitare a contattarci!
scrivici tramite il Form dedicato!

FAQ coperture industriali in pvc

BMP vende anche capannoni mobili usati? 2017-12-06T12:23:40+00:00

Posso acquistare anche capannoni mobili usati da BMP?

Uno dei vantaggi di una copertura mobile è proprio quello di essere modulare. Caratteristica resa possibile dal fatto che i capannoni mobili sono realizzati con profili in acciaio bullonati tra loro, senza saldature. Così, in caso di danneggiamento della copertura (per urti con carrelli elevatori, autocarri, etc..) si possono facilmente rimuovere i pezzi danneggiati e sostituirli senza dover smontare l’intera copertura o dover togliere il telo.

La modularità porta ad avere due vantaggi:

  • la manutenzione straordinaria risulta, quindi, particolarmente rapida ed economica
  • le coperture sono completamente smontabili e rimontabili in altra zona.

È possibile quindi rivolgersi alla BMP sia per richiedere la fornitura di una copertura nuova fatta su misura per le proprie necessità, sia per acquistare un capannone mobile usato.

Le coperture retrattili sono veramente mobili? 2018-04-19T14:15:19+00:00

Le coperture retrattili si muovono davvero oppure no?

Potrà sembrare una domanda banale, ma non lo è affatto. Tante persone non hanno idee molto chiare sulla reale “mobilità” di queste strutture. Abbiamo quindi deciso di spiegare meglio cosa si intende per strutture mobili, per fornire la massima trasparenza d’informazione che da sempre ci contraddistingue.

Facciamo un po’ di chiarezza:

    • Le coperture retrattili di grandi dimensioni si muovono facilmente?
      Chiaramente le coperture retrattili con larghezze di capriata superiori ai 20 metri, o con altezze superiori ai 5/6 metri, sono costruite utilizzando parecchie tonnellate di acciaio zincato; proprio per questo motivo non è semplicissimo movimentare a mano questa tipologia di copertura dalle dimensioni importanti. In caso di necessità di frequenti movimentazioni è quindi consigliabile dotare queste strutture di adeguate motorizzazioni.
    • Le coperture retrattili, una volta richiuse, occupano spazi molto piccoli?
      Un’idea errata che spesso si ha, è proprio che le coperture mobili, una volta retratte, occupino poco spazio. La struttura richiusa occupa una superficie indicativa che va da 1/3 a 1/2 della sua superficie complessiva, a seconda delle sue dimensioni e della tipologia della stessa.
    • Posso movimentare le piccole coperture retrattili manualmente?
      Certo, le coperture mobili con altezze ridotte e con capriate che non superano i 14/15 metri di larghezza possono essere retratte anche in maniera manuale, senza l’utilizzo di particolari motorizzazioni.

In generale la maggior parte dei tunnel retrattili e delle coperture mobili non vengono movimentate con frequenza. La loro mobilità è più un vantaggio fiscale e burocratico che di reale utilizzo, per questo vengono progettate e costruite tendendo conto di questa specifica.

 

Differenza coperture mobili e fisse 2016-04-01T08:58:06+00:00

Differenza coperture mobili e fisse: cosa cambia?

Spesso si parla di coperture mobili e fisse, ma di preciso che cosa differenzia effettivamente queste due tipologie di struttura?

Le coperture mobili sono dotate di un particolare sistema, formato da una guida anti deragliamento in lamiera presso piegata, che permette alla struttura di scorrere grazie a delle ruote realizzate in acciaio pieno tropicalizzato e dotate di doppio cuscinetto a sfera a tenuta stagna. Le ruote scorrono su guide di nostra progettazione, costituite da un profilo di base e da due profili anti-deragliamento. Inoltre, le ruote sono corredate di 2 ganci applicati ai perni ruota per una maggiore sicurezza e per evitare qualsiasi rischio di deragliamento della struttura.
Grazie a questi accessori, la funzionalità della copertura mobile sarà sicura e garantita nel tempo.

A differenza di quelle mobili, le coperture fisse semplicemente non sono dotate dei sistemi di guida con scorrimento di conseguenza la struttura risulta non mobile.

Non sai se la tua esigenza è quella di realizzare una copertura mobile o fissa? Contattaci per maggiori informazioni, studieremo le tue necessità e ti proporremo una soluzione adatta a te.

Coperture pvc ancorate a fabbricato esistente 2017-12-06T12:23:40+00:00

Le coperture pvc possono essere ancorate a ridosso di un fabbricato esistente?

Diversi sono i modelli di coperture pvc proprio perché da azienda ad azienda le esigenze cambiano, la soluzione logistica ricercata e le caratteristiche della zona d’installazione sono differenti.

 

Oltre alle coperture mobili indipendenti – strutture che si possono installare liberamente su un piazzale e libere su tutti i lati – BMP propone anche tipologie di coperture in pvc appositamente progettate per essere affiancate a fabbricati esistenti.

Le coperture studiate per essere affiancate lateralmente ai fabbricati esistenti sono:

Se la copertura deve invece essere ancorata frontalmente alla struttura esistente, la tipologia appositamente studiata per avere un collegamento diretto con il fabbricato, ampliando la zona di copertura, è il modello Frontale.

Se poi le esigenze sono davvero particolari e nessuna delle soluzioni “standard” proposte da BMP è funzionale al progetto di ampliamento spazi del cliente, i nostri ingegneri studiano anche delle tipologie di coperture pvc personalizzate.

Le coperture PVC sono soggette a fenomeni di condensa? 2017-12-06T12:23:40+00:00

È vero che le coperture PVC sono soggette a fenomeni di condensa?

La formazione di condensa nelle coperture PVC non è prevedibile a priori, perché il fenomeno della condensazione può verificarsi anche dopo molto tempo, tuttavia è possibile che essa si venga a creare in alcune circostanze.

BMP propone dei particolari sistemi per prevenirne la formazione. Gli accessori utili in questi casi sono:

  • Telo coibentato: con la sua porosità tende a incatenare la condensa che si potrebbe creare
  • Doppio telo: ulteriore telo che funge da camera d’ aria
  • Feritoie di areazione: favoriscono il passaggio dell’aria dall’esterno evitando il ristagno di aria interna.
  • Contro telo: telo agganciato sotto catena che crea un’intercapedine importante e mai interrotta. È l’unica soluzione adottabile successivamente alla realizzazione della copertura, e quindi inserita anche solo nelle zone interessate dal fenomeno.
Quanto costa un capannone mobile? 2018-01-18T14:57:06+00:00

Prezzo capannone mobile: quanto costa?

Rispondere a questa domanda non è semplice ed immediato in quanto il costo di un capannone mobile varia a seconda della tipologia, delle misure e degli accessori scelti (chiusure, sistemi di sicurezza, finestre, oblò, etc…).

Per fare una corretta quotazione della struttura è indispensabile effettuare un sopralluogo preliminare in modo da verificare gli spazi, i vincoli e le dimensioni necessarie per poter sviluppare una struttura adeguata alle richieste del cliente.

Capannoni mobili prezzi: non esiste un prezzo standard, proprio perché le coperture mobili sono fatte “su misura”, progettate e realizzate ad hoc, per rispondere alle effettive esigenze del cliente

Per conoscere il prezzo della tua prossima copertura mobile, contattaci per un sopralluogo e preventivo gratuiti: in 24 ore un nostro addetto sarà a tua completa disposizione per rispondere a tutte le domande.

Permessi installazione capannoni mobili 2016-02-09T15:54:29+00:00

Permessi installazione capannoni mobili: quali bisogna ottenere?

Generalmente la burocrazia necessaria per l’installazione di coperture mobili e fisse è snella e ridotta: si possono ottenere i permessi di costruzione con una segnalazione certificata d’ inizio attività (S.C.I.A.) che ha introdotto un’ulteriore semplificazione delle procedure edilizie con la denuncia di inizio attività in edilizia (D.I.A.), consentendo quindi di risparmiare sui tempi di attesa e avviare immediatamente i lavori.

L’azienda che vuole installare un capannone mobile o fisso dovrà presentare all’ amministrazione competente una semplice “segnalazione” accompagnata da autocertificazioni, attestazioni, asseverazioni di tecnici abilitati, nonché elaborati tecnici per consentire le necessarie verifiche.

L’amministrazione ha 60 giorni di tempo per effettuare controlli ed eventualmente bloccare i lavori.

La burocrazia veramente ridotta, rispetto agli altri tipi di costruzione, è quindi uno dei vantaggi che offre scegliere una copertura mobile BMP.

Come si comporta una copertura mobile o fissa in caso di terremoto? 2016-04-01T09:01:22+00:00

Copertura mobile o fissa: cosa succede alla struttura in caso di terremoto?

Dopo la resistenza al carico neve, la seconda questione che più preoccupa chi sta per acquistare una copertura mobile o fissa è proprio capire come si comporterà la struttura installata in caso di evento sismico.

A differenza delle opere in muratura, le coperture mobili o fisse, essendo costruite in acciaio zincato e ricoperte con un manto in PVC, sono la soluzione più flessibile che si possa trovare in commercio. Proprio per questo motivo, i capannoni in PVC sono la tipologia di struttura ideale per l’installazione in zone ad alta sismicità.

Tutte le coperture BMP rispettano le norme del D.M 24 Gennaio 2008 in materia di carico neve, vento e sisma.

La scelta di una copertura mobile o fissa BMP è la soluzione migliore per avere la sicurezza assoluta di proteggere i propri spazi e i propri materiali, non solo dal terremoto, ma anche dai più comuni agenti atmosferici.

Garanzia tunnel mobili in pvc 2017-12-06T12:23:41+00:00

Garanzia tunnel mobili in pvc: affidabilità e serietà sono di casa in BMP.

Da più di 20 anni siamo nel settore della logistica, delle chiusure e delle coperture in PVC, con un fatturato in costante aumento, una sede in Piemonte e più di 8 filiali in tutto il Mondo.

In BMP siamo certi della qualità del nostro lavoro e dei materiali che utilizziamo per costruire le nostre strutture. Proprio per questo forniamo una garanzia di ben 6 anni sui manti di copertura delle nostre strutture e 10 anni sulle strutture in carpenteria.

Tutti i nostri stabilimenti produttivi sono situati in Italia e non dislochiamo mai all’estero nessuna fase di produzione, perché crediamo fermamente nel “Made in Italy” e abbiamo a cuore il nostro Paese.

Crediamo nel valore della qualità delle nostre soluzioni: progettate, realizzate ed installate da personale altamente qualificato e con materiali di primissimo livello. Grazie a dei processi di automazione altamente innovativi riusciamo a fornire alta qualità rimanendo concorrenziali sul mercato e contenendo i nostri prezzi.

Il nostro reparto di Ricerca & Sviluppo, formato da ingegneri esperti del settore, è in continua evoluzione per ideare e testare ogni giorno nuove soluzioni tecniche che possano aiutare le imprese nella loro crescita.

I tunnel mobili o fissi resistono alla neve? 2018-04-17T14:24:56+00:00

Ogni anno, all’avvicinarsi dell’inverno, le preoccupazioni dei clienti riguardanti la neve, iniziano ad aumentare e arriva la temibile domanda: i tunnel industriali resistono alla neve?

Tutti i capannoni e le coperture pvc devono attenersi alla vigente normativa aggiornata al D.M. 17/01/2018 (NTC 2018), quindi devono essere costruiti tendendo conto del luogo d’installazione e dei relativi carichi neve/vento/sisma.

Bmp tunnel mobili progetta, costruisce e certifica ogni singola copertura in PVC e carpenteria metallica nel pieno rispetto della normativa vigente. Inoltre, la robustezza delle nostre strutture – ottenuta con l’utilizzo di materie prime di alta qualità come l’acciaio zincato e il PVC provenienti da due delle più importanti multinazionali europee – è uno dei  vantaggi di scegliere una copertura mobile BMP.

Coperture Mobili: qualità e materiali utilizzati 2016-04-01T10:36:26+00:00

Solo materiali di primissima qualità vengono scelti ed utilizzati per la costruzione delle nostre coperture in pvc, dei nostri tunnel retrattili e dei nostri capannoni mobili.

Per la struttura metallica utilizziamo solamente acciai strutturali certificati da primarie acciaierie italiane. Realizziamo i profili per la costruzione della struttura noi stessi, per poterne garantire la massima qualità anche grazie ai nostri nuovissimi macchinari automatici.

Tutte le parti metalliche dei nostri tunnel sono trattate su entrambe le facce con zincatura sendzimir e successivamente verniciate a polveri epossidiche per garantirne lunga durata nel tempo e una finitura estetica di impatto. Le giunzioni sono costituite da piastre nervate imbullonate o saldate, con la stessa finitura delle altre parti metalliche. Questi profili vanno a creare capriate che possono essere collegate tra loro da pantografi o distanziali fissi, grazie ai quali è possibile formare arcate doppie.

Lo scorrimento della struttura avviene su ruote in acciaio pieno C40, con doppio cuscinetto a sfera antiacqua e antipolvere, della dimensione adeguata alle caratteristiche di ogni singola copertura mobile e alla zona geografica in cui la si andrà ad installare. Le guide a terra vengono costruite con acciaio zincato e sono dotate di un doppio sistema di antideragliamento. Possono essere fissate a terra tramite speciali tasselli 10×90 o dotate di zanche da getto e annegate a filo pavimento in una gettata di calcestruzzo.

Il tensionamento delle coperture mobili avviene per mezzo di speciali cinghie di trazione a cricchetto manuale marchiate CE e con carichi certificati.

I manti di copertura sono esclusivamente costituiti da materiale di produzione Europea: trama in poliestere spalmata in pvc su entrambi i lati, con trattamento ignifugo in classe M2 o, a richiesta, M1. Il peso del materiale è di 900 grammi al metro quadro in opera.

A seconda della tipologia della struttura varia anche il sistema di ancoraggio della stessa. In caso di coperture mobili di grandi dimensioni o senza necessità di essere movimentate di frequente, vengono utilizzate placche termosaldate con un sistema di fasce con chiusura a velcro aeronautico ad alta tenacità.
In caso di strutture motorizzate o che prevedano una frequente movimentazione, dotiamo il manto di doppie placche termosaldate che ospitano al loro interno dei mezzi anelli metallici. Il loro fissaggio avviene tramite cinghie ad alta resistenza.

Infine, rinforziamo i manti delle strutture con un doppio strato di tela antiusura nei punti di maggior attrito con la carpenteria. Il manto di copertura è unico per tutta la struttura, termosaldato a forma di tetto, fianchi e frontalini, direttamente nella nostra officina. Questo a garanzia di una assoluta impermeabilità e durata nel tempo.